Web Marketing Festival 2018: 3 valori per le professioni digitali

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

La mia seconda esperienza al Web Marketing Festival di Rimini è stata ricca di conferme, ispirazioni, insegnamenti e pensieri positivi. Da inguaribile ottimista, ho apprezzato tantissimo il fatto di trovarmi a contatto con colleghi e professionisti del digitale che si impegnano ogni giorno per migliorare il settore. Un settore strano, dove la maggior parte delle figure non ha né un Albo né un’associazione di categoria. Lavori nuovi ma che non si vogliono sentire inferiori alle professionalità storiche del mondo del lavoro.

“Ricordiamoci l’etica e il fattore umano” è l’invito di Ilaria Barbotti, Digital PR e Presidente di IgersItalia

Un’organizzazione impeccabile ha permesso di districarci agilmente tra le varie sale formative, dal Content Marketing alla User Experience, passando per Social Media, Brand e Strategia. Gli interventi dei relatori mi hanno dato tanti spunti su cui riflettere e lavorare, ma soprattutto hanno indicato la strada che, secondo me, è bene seguire. Sto parlando di etica, società e relazioni. Sono queste i 3 valori per le professioni digitali emersi durante il Web Marketing Festival.

Imprenditori della società

Durante l’apertura del Web Marketing Festival, nella Sala Plenaria, l’ideatore Cosmano Lombardo ha posto un quesito, anzi un invito: perché non mettiamo la società al centro del web marketing? Oltre il cliente e il fatturato, Cosmano ha invitato tutti noi a diventare imprenditori della società. Come comunicatori, non dobbiamo infatti sottovalutare l’importante ruolo che abbiamo nel costruire un mondo fatto di valori in cui credere. Un discorso che io associo a quello che Tiziano Tassi, CEO di Caffeina, ha pronunciato durante il Mashable Social Media Day 2017.

L’importanza dell’etica

Nel mondo digitale tutto è lecito? Io sostengo da sempre l’importanza dell’etica, del rispetto, della gentilezza sia a livello umano ma ancora di più a livello professionale. “Ricordiamoci l’etica e il fattore umano” è l’invito di Ilaria Barbotti, Digital PR e Presidente di IgersItalia. Durante il suo speech relativo al futuro dell’Influencer Marketing, Ilaria ha sottolineato la situazione drammatica in cui versa Instagram. Un social dove si comprano sempre più i follower e dove si fatica a trovare profili autentici. Quando aziende, freelance, clienti e influncer lavorano bene? Quando si mette al primo primo posto la relazione e il lavoro di squadra.

Il fulcro del buon lavoro: ottime relazioni e gioco di squadra

Sono proprio le relazioni al centro del buon lavoro di comunicazione digitale e non solo. Nessuna formula, budget o creatività batte infatti un ottimo lavoro di gruppo dove tutte le professionalità in gioco lavorano insieme per raggiungere un unico obiettivo.

Etica, società, relazioni. Sono tornata a casa dal Web Marketing Festival di Rimini con la consapevolezza che le professioni digitali devono mettere al primo posto questi valori.

Greta

Greta

Hello! Sono Greta Cavallari e Sonetto Bit è il mio blog: qui si parla delle mie storie e del mio lavoro nel campo del web content marketing e social media management. Scopri cosa posso fare per te oppure perditi tra immagini e post...d'ispirazione, come piace chiamarli a me!
Greta
Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *