Raccontare il territorio: 3 consigli per iniziare con il piede giusto

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

“Diffido sempre un po’ di chi rinnega le proprie origini”: il succo di questo post potrebbe racchiudersi in questa frase. Tra meno di due settimane il paese dove vivo, Borgonovo Val Tidone, si animerà grazie alla tradizionale Festa d’la Chisöla, una tipica sagra emiliana. La festa è organizzata dalla Pro Loco, di cui faccio parte sulla carta da quando sono nata, e da qualche anno dopo a livello operativo. Mentre in paese fervono i preparativi, io prendo la palla al balzo per fornirti 3 consigli per iniziare a raccontare il territorio con il piede giusto.

1. Conoscenza: diventa l’ambasciatore del tuo territorio

Una regola che vale per ogni aspetto della vita, dal lavoro alle relazioni: conoscere un argomento (o una situazione) è il modo migliore per raccontarla al meglio. Vivi nel tuo paese, o nella tua città da sempre, ma sei sicuro di conoscere tutta la sua storia? Quali personaggi storici sono legati al paese, perché ha proprio quel nome, chi ha costruito quella Chiesa? Conoscere al meglio il tuo territorio ti permette di organizzare i contenuti che vuoi comunicare e soprattutto di fornire le risposte desiderate a chi ne vuole sapere di più.

2. Verità: è ormai impossibile nascondere

Un’ottima conoscenza del tuo territorio ti permette inoltre di destreggiarti nel mare di critiche, lamentele e commenti negativi che il web è pronto a riversare online. Conoscere bene il territorio consente di raccontare i suoi punti di forza in modo veritiero, esaustivo e originale. Ormai sul web è impossibile nascondere sotto il tappeto la polvere, ma se sei a conoscenza di un punto negativo del territorio, puoi puntare sui punti di forza, preparandoti a rispondere con cortesia alle eventuali critiche.

3. Amore: ama il tuo territorio, si vede!

E qui torniamo alla frase di apertura del post. Che tu debba raccontare il territorio natio o acquisito, dal tuo racconto deve trasparire l’amore per la terra. Fidati, si nota! Non intendo dire che devi lodare e difendere il tuo paese a spada tratta (ricordati il punto 2: verità!): ma cosa ti ha spinto a raccontare il tuo territorio? Vuoi che più persone lo conoscano e se innamorino? Bene, allora il primo ad amarlo devi essere proprio tu!

via GIPHY

Greta

Greta

Hello! Sono Greta Cavallari e Sonetto Bit è il mio blog: qui si parla delle mie storie e del mio lavoro nel campo del web content marketing e social media management. Scopri cosa posso fare per te oppure perditi tra immagini e post...d'ispirazione, come piace chiamarli a me!
Greta
Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *